Gaetano Immè

Gaetano Immè

domenica 1 marzo 2009

Estortori ed invidiosi

Pochi hanno avuto il coraggio e la onestà di dire le parole giuste a proposito degli scioperi, selvaggi o meno, nel trasporto pubblico e della regolamentazione che ha proposto questo Governo. Da quasi settanta anni si aspettava che un Governo avesse il coraggio di emanare quelle Leggi che consentiranno di fare trovare applicazione anche all'articolo 40 della Costituzione, mai attuato da tutti i precedenti governi. Il nostro diritto di utenti del servizio di trasporto ci è stato letteralmente estorto in tutti questi anni. L'estorsione è un reato penale . Tutti zitti. Cosa ha mai detto infatti il PCI? Nulla. Cosa ha mai detto la DC? Nulla. E i PDS, il DS, il PD? Nulla. E nulla anche a destra, ovviamente. E la CGIL? Nulla. E la UIL? Nulla. E il PDC ? Nulla. E FI? Nulla. Ed AN? Nulla. Oggi finalmente il PDL vara una proposta con un ddl, da discutere magari, ma almeno ci prova. Cosa dice il PD ? Nulla. Il liberalizzatore dei barbieri Bersani, con la sua faccia da funerale, ha avuto solo la faccia di dire che il PD non era d'accordo sullo strumento, che la delega non doveva essere al Governo, ma al Parlamento. Furbo. Sapete perchè dice questo? Ve lo spiego io: perchè siccome è una cosa non giusta , ma sacrosanta e loro del centrosinistra non ci avevano mai pensato, allora se il Ministro Sacconi avesse portato il problema in Parlamento il PD avrebbe potuto appropriarsi di questa positiva iniziativa. In tal modo invece tutto l'onere e l'onore spetta al centrodestra. Diceva Gigi Porietti: " Invidiosi!!!"
Ma loro dicono che si battono solo per il bene del Paese, non per loro. E si vede.
Gaetano Immè

Nessun commento:

Posta un commento