Gaetano Immè

Gaetano Immè

mercoledì 18 marzo 2009

Morto un s anto ne ne fa un altro!

Giovanni Consorte, il vecchio capo dell'UNIPOL, quello che voleva comprare una Banca, quello al quale Fassino chiedeva con ansia " Insomma, abbiamo una Banca?", quello processato per tutto ciò, quello che nasconde ancora il tesoretto, quello che fu scaricato dai DS per i suoi contatti con Fioroni della Popolare di Lodi.....
A volte ritornano.
L'Unità, quotidiano fondato nel 1924 da Gramsci ed oggi, ironia del destino, diretto da Concita De Gregorio ( quella che aveva osannato Soru con una intervista nell'inginocchiatoio, quella del " velluto come tessuto identitario" e cretinerie del genere ), ridotto ancora una volta sul lastrico dall'ex salvatore della patria Soru ( che aveva promesso mare e monti e poi se l'è svignata miserevolmente a gambe levate), oggi ha forse un altro salvatore della patria. Ma sì, è proprio lui, l'ex UNIPOL, l'indagato e, se non ricordo male, il condannato anche se ancora non in modo definitivo. Quello che si voleva comprare una Banca ( la BNL ) con la complicità di Fassino, D'Alema e Compagni cantando, quello che fu schifato per quanto è successo, ora torna santino. Sono pronto al nuovo articolo di beatificazione della De Gregorio......
Sic transit ....ingloria mundi!
Gaetano Immè

Nessun commento:

Posta un commento