Gaetano Immè

Gaetano Immè

giovedì 23 aprile 2009

Mi cadono le braccia....

Da lunedì sera una strada di Lubjana, capitale della Slovenia, è dedicata a Tito. A Tito, il boia jugoslavo. Da non crederci. Nel 2010. A Trieste, un soffio da Lubjana, inutili si sono dimostrate le rimostranze del PDL. Sconcerta e fa cadere le braccia la difesa che il PD ha fatto di questa abominevole dedica. Vi dirò, su questo tema: sentire le chiacchiere di Napolitano, sentire in TV a Ballarò il mite Fassino sostenere che la resistenza rossa era solo in minima parte al servizio dell'Unione sovietica per sottomettere all'URSS l'Italia, sentire e leggere " Berlusconi non venire a Milano!", ricordare quello che è successo a Milano il 25 Aprile dell'anno scorso, di due anni orsono, di tre anni orsono, insomma da sempre, mi fa proprio cadere le braccia! Ma in che cazzo di Paese vivo?
Gaetano Immè

Nessun commento:

Posta un commento