Gaetano Immè

Gaetano Immè

domenica 16 novembre 2014

SOTTO IL TAPPETO DEI "CONDONI ALTRUI" CERCANO DI NASCONDERE I PROPRI MISFATTI PENALI. Disgrazie continue provocate dalle piogge e dalle loro disastrose conseguenze ambientali. Conseguenze comunque annunciate, perché non è difficile prevedere che facendo costruire case anche abusive in luoghi che prima con la loro vegetazione riparavano , infrangendo i corsi d'acqua discendenti , dal formarsi delle inondazioni che stanno travolgendo tante regioni italiane: Liguria, Sicilia, ecc. Insomma è di una ovvietà disarmante che gli svariati comuni , che ora si dolgono per le inondazioni, siano proprio i principali responsabili del dissesto idrogeologico che sconvolge l'Italia . Indubbiamente vi sarà anche un concorso della natura ma le principali responsabilità sono tutte sulla coscienza dei Comuni interessati.. E dei loro Sindaci e delle loro Giunte pro-tempore che hanno "permesso" che tutto questo ( costruzioni abusive o costruzioni regolari ) accadesse, visto che in materia edilizia la potestà legislativa spetta alle Regioni e che ogni Comune è responsabile per la concessione di licenze di costruzione come è suo dovere eliminare le costruzioni abusive. Così mi sono preso la briga di verificare il colore politico di codeste Giunte e Sindaci ed ho constatato che per la stragrande maggioranza sono state Giunte di sinistra ed i loro Sindaci di sinistra - la quale, è noto, ha un netto predominio nelle amministrazioni locali - a consentire questo scempio del territorio ed a non contrastare l'abusivismo edilizio in maniera efficiente. Così la stessa sinistra politica, per cercare di attribuire ad altri le proprie immense ed indelebili responsabilità, per le quali ancora nessun Magistrato l'ha trascinata in Tribunale a pagare il fio dei suoi misfatti, ha provveduto alla solita manipolazione della realtà - sempre accettata dai suoi militanti dogmaticamente fedeli alle menzogne del partito più che alla verità dei fatti , come da sempre sono stati i militanti comunisti - facendo credere ai suoi "ottusi ed indottrinati fedeli" che la responsabilità andava invece attribuita al centrodestra berlusconiano in quanto avrebbe indotto, con la sua politica dei " condoni edilizi", a costruire abusivamente facendo affidamento sulla successiva regolarizzazione dell'abusivo con altro condono edilizio. Il condono edilizio, dimentica l'esercito scimmiesco di sinistra ed i loro domatori prezzolati, regolarizza solo quello che i singoli Comuni e le singole Giunte di sinistra hanno consentito, cioè mettono un discutibile riparo ai misfatti compiuti dalla sinistra. Roma ne è l'esempio paradigmatico dove " San Veltroni" regalò ai " costruttori del suo giro" ( Mezzaroma, Marchini, ecc) una variante del piano regolatore emessa, forse anche illegittimamente, durante l'ultima notte di sua reggenza,con la quale ha fatto felici quei suoi " potenti amici costruttori e suoi grandi elettori" ( ed intuisco anche se stesso e la sua famiglia) ma ha praticamente distrutto il bel quartiere romano di Talenti dove il cemento armato dei Mezzaroma ha cancellato il verde pubblico ormai ridotto ad una consistenza marginale. Voglio ricordare alle " animucce belle e sante" che bevono con fosse vangelo le stronzate mistificanti della sinistra che chi sostiene un delinquente - che commette un reato penale , come tutti i reati penali ambientali commessi nel tempo dalle amministrazioni comunali di sinistra - assume la qualificazione giudiziaria di correo nello stesso reato o, nella migliore delle ipotesi, quella di " concorrente" nello stesso reato. Datevi una bella regolata, perché avete rotto i gabbasisi con le vostre bugie ed ora qualcuno vi chiamerà in Tribunale per rendere conto dei vostri misfatti.

Nessun commento:

Posta un commento