Gaetano Immè

Gaetano Immè

venerdì 30 gennaio 2015

+LO SFRUTTATORE E IL GONZO Credo sia riduttivo , una sciocchezza parlare di tradimento di Renzi , Se non costituisce reato penale violare un negozio giuridico figuriamoci violarne uno in politica. Urlare al tradimento serve solo a lanciare i suoi succosi pezzettini nel recinto dove latrano gli affamati tori in attesa della dose giornaliera di odio contro Berlusconi per satollarsi. Quello che ha ordito Renzi è uno dei tanti tranelli che la nostra bellissima costituzione “non vieta espressamente” e che dunque sono costituzionalmente non illeciti . La scoperta è di dicembre 1956, VIII° Congresso del Pci, Relazione politica conclusiva di Togliatti con la quale l’allora Segretario assicurò e tranquillizzò i propri militanti, scossi dagli avvenimenti terrificanti di quel terribile 1956 ( Poznan, Manifesto dei 101, Praga, Budapest, scioglimento del Fronte popolare, ecc.) sulla inevitabile conquista del potere da parte del Pci, per via costituzionale anche senza una maggioranza. Quella è la trama , quello è il progetto primigenio, questa la conclusione. In mezzo sessanta anni ed il crollo dell’Urss, che avrebbe dovuto schiantare la sinistra politica. Come mai così non avvenne? Come mai è avvenuto proprio l’opposto? Questo era lo schema che il Pci doveva seguire. Così anche davanti ad una tragedia come quella del crollo del Muro, il Pci non pensò minimamente di costruirsi una nuova progettualità politica ma si limitò ad un cambiamento di nome, alla Bolognina, dove tutto il Pci, compresi i “miglioristi” – il che è tutto dire – furono favorevoli a proseguire in questa trama. La verità? La verità cruda è che Berlusconi “ rispetta” la Costituzione . La verità è che la sinistra” usa “ la Costituzione senza rispettarla. E che questa Costituzione compiace , perché lo teme, chi la sfrutta, non chi la rispetta. Come adesso dimostrano i voti per Imposimato presidente : un Magistrato, anche ex, al Colle mentre la Costituzione si agghinda con le collanine ed i monili della divisione dei poteri . Ecco perché questa Costituzione è definita bellissima dalla sinistra, grillume compreso : ogni sfruttatore decanta ai gonzi le avvenenze della sua prostituta,

Nessun commento:

Posta un commento