Gaetano Immè

Gaetano Immè

sabato 11 aprile 2015

UN PAESE DI CRETINI, ALTRO CHE DI NAVIGATORI In un periodo storico come quello attuale, nel quale, fortunatamente, v’è una vera e propria proliferazione di movimenti d’opinione i quali rivendicano il riconoscimento di ogni tipo di “differenza”( orientamento sessuale, religioso, etnico, ecc.) “potrebbe sorprendere e stupire” l’affermarsi del tipico “ cretino di sinistra, conformista e pentastellato” in quanto, a fronte della proliferazione delle tante ed volte anche eccessive “differenze” “potrebbe sorprende”, dicevo, la marea di coloro che , all’opposto, ricercano somiglianze ed uguaglianze, vere o posticce , realizzando un opprimente cappa di maleodorante conformismo . Sono fenomeni assolutamente contrapposti, il secondo escluderebbe il primo ma, meraviglia incredibile, è proprio la marea dei secondi, i conformisti cretini di sinistra e complottisti pentastellati , che non solo sostiene ogni genere di “ differenza” anche quando queste “ differenze” non esistono ma se le “inventa” talora di sana pianta .L’uso del precedente verbo al condizionale è giustificato dal fatto che sia “ il differente” che “ il cretinismo di sinistra e pentastellato” sono come l’Aids, cioè se li conosci, li eviti. Sgombro subito il campo da un’osservazione logica : ma dunque “il cretino di sinistra e pentastellato”, promuovendo tutte le “ differenze” possibili ed anche quelle inimmaginabili possiede un vero e proprio culto per la libertà personale ed individuale. Signori, devo disilludervi, col “ cretino di sinistra e pentastellato” la logica non esiste. E infatti solo le persone estremamente autoritarie e decisamente dispotiche hanno la spiccata tendenza ad avvalersi di forme di pensare stereotipato che emarginino comportamenti non convenzionali, per instaurare un vero e proprio dominio sulle persone più deboli e meno colte. La pinacoteca di famiglia dei “ cretini di sinistra e pentastellati i” presenta tutta una serie di “cari estinti” e di “ santoni viventi” rispetto ai quali, quanto ad esercizio dispotico del potere , a profondo disprezzo del popolo italiano, a criminale autoritarismo, ad assoluta mancanza di liberta personali, a profonda malafede personale e ad raggiro della credulità popolare persino un Benito Mussolini è quasi una educanda da collegio femminile .Si comincia con il l ritratto di Palmiro Togliatti, la cui partecipazione dal 1927 al 1943 alla corte di Stalin nel Comintern, come credenziale di dispotismo basta ed avanza ed a cui seguono foto e ritratti di Enrico Berlinguer, di P.P. Pasolini , di Eugenio Scalfari per finire con una splendida foto di gruppo, Sicilia estate del 2003, che ritrae tre simpatici amici che se la spassavano insieme al mare . Sono Marco Travaglio, Antonino Ingroia e Giuseppe Ciuro, Conoscete tutti i primi due amiconi, il P.M. Ingroia e il giornalista moralista Travaglio, il duo che stava architettando la costruzione di fumosi teoremi che avrebbero dovuto dimostrare l’esistenza di rapporti fra alcuni politici e la mafia . Mentre insomma “ costruivano in vitro questi ipotetici teoremi” per infangare alcuni politici , il Magistrato inquirente ed il suo reggicoda scriba se la spassavano allegramente al mare di Sicilia con Giuseppe Ciuro, un diretto collaboratore del Magistrato Ingroia alla Procura di Palermo, che la sesta sezione della Cassazione ha condannato a 4 anni e 8 mesi (solo grazie al ricorso del Ciuro al “ rito abbreviato” che riduce, come è noto, di un terzo la pena edittale del reato) , per aver collaborato con la mafia , rivelando i segreti delle indagini e dunque favorendo “Cosa nostra” nei rapporti malavitosi con lo stesso Totò Cuffaro. Il “cretino di sinistra” si caratterizzava , come scriveva Sciascia, dal fatto che al suo esordio scambiava per profondità di pensiero ogni pur minima difficoltà, una questione confusa era, per il cretino di sinistra, profonda, con grande gaudio di coloro che gli dovevano rifilare panzane incredibili, foschi scenari, sciagurate e folli dietrologie camuffate da problemi di ardua soluzione . Poi grazie all’indottrinamento dei successi Mangiafuoco sopra elencati , ecco che viene a formarsi una schiera di “care guide” – che nessuno ha mai votato né incaricato –che si incarica di fornire agli individui tutte le opinioni già belle che prefabbricate , facendo così risparmiare , al cretino di sinistra, anche quella piccola fatica di provare a farsene una sua di opinione, usando i suoi mezzi. E’ il successo della stampa e dell’informazione al servizio del potere , la RAI nelle mani dei partiti che se la lottizzano, dove la famiglia Berlinguer diventa azionista di riferimento e non gestore di RAI3, la nascita di “Repubblica”, dell’ “Espresso”, le campagne diffamatorie dei comunisti di Cederna, di Scalfari, contro Leone, contro Cossiga, l’asservimento dei poteri forti a Cucia che guida RCS verso la folle gestione di quello che fu il giornale della borghesia ad un Corriere della Sera diretto in pratica da Fiengo, cioè non dal Direttore ma dal Comitato di Redazione, dove tutti vestivano con l’eskimo. E così, grazie all’opera, assai preziosa ne converrete, di Scalfari, di Berlinguer e di Pasolini il “ cretino di sinistra di un tempo” scompare come individuo , come scompaiono le lucciole, come scompare il vino buono di un tempo. Il cretino di sinistra non lo capisce, ma con questo stratagemma le sue “care guide” ( Scalfari, Pasolini e Berlinguer) ottengono un grandioso risultato: pochi individui potenti guidano di fatto una massa ignorante ed inconsapevole, quella dei cretini di sinistra tutti omologati, tutti prigionieri di un conformismo opprimente. Quando i cretini di sinistra omologati e conformati al pensiero unico dominante sono indottrinati e cotti al punto giusto, accade un fatto storico , epocale : il disfacimento del regime comunista. Le “ care guide” , cui s’aggiunsero subito Violante e Caselli e cioè la magistratura comunista , capiscono che possono fregarsene dallo spiegare quella tragedia politica perché essi possono comunque indirizzare a loro piacimento i cretini di sinistra. Nasce così la lunga stagione che dalla fine della prima repubblica conduce ad oggi e le “care guide” si incaricano di rendere ancora più cretino i già profondamente cretini di sinistra, somministrando loro dosi ossessive di giustizialismo di stampo Saint Just o forcaiolo con lo scopo di occupare la mente dei cretini di sinistra con il livore contro chi s’oppone al loro pensiero convenzionale, come Berlusconi, contro il quale inducono il popolo dei cretini di sinistra a scagliarsi fisicamente come incarnasse il male assoluto così da vivere di rendita senza produrre alcun progetto politico che consentisse una conquista del potere per via democratica. Strada facendo però le care guide si rendono conto che sta sbucando, alla loro sinistra, un drappello di nuovi cretini, quelli pentastellati, i quali sono il percolato organico dei cretini di sinistra, resi ancora più rincretiniti i dalle loro “care guide” ( Travaglio, Imposimato , Rodotà, Zagrebelsky, Flores D’Arcais. and partners) le quali non solo promettono loro ben più di quanto le vecchie care guide promettevano ai cretini di sinistra. Infatti le nuove care guide forniscono ai nuovi cretini pentastellati, anche porzioni industriali di complottismo schizofrenico ed ossessivo, costruzioni immaginarie e deliranti che trainano i poveri cretini pentastellati in zone al di là del razionale, in un mondo fiabesco, surreale, nel quale l’uomo scompare per far posto ad un esercito di boia , con le forche ed i patiboli eretti ad ogni angolo di strada, dove i nuovi cretini pentastellati agognano di vedere impalare, ad opera delle loro care guide in toga e tocco, tutti coloro che non si conformano ai loro plurimi deliri dietrologici . Occorre una immediata riapertura di nosocomi dove imporre TSO urgenti a questa enorme massa di cretini , perché c’è anche il grosso rischio che , ad opera di care guide ancora più cretine dei cretini di sinistra e di quelli pentastellati, Senatori altamente rincretiniti, come per esempio, dimostrò di essere nel febbraio del 2013 a “ Porta a Porta” il Senatore comunista Gotor, eletto da cretini di sinistra che votano solo i cretini indica dalla loro “cara guida”, per poter sopravvivere alla loro cretinaggine che ormai li pervade come fosse una metastasi, le due folle di cretini si possano unire fra di loro. Sarebbe l’apoteosi , il trionfo della vil razza dei cretini, sostituire ad un Parlamento di corrotti, di abusivi e di intimiditi, un Parlamento di cretini. Ovviamente , dominando i cretini, la Costituzione deve restare questa, quella che i soliti cretini credono sia la più bella del mondo.

Nessun commento:

Posta un commento